Prenotare

Minorca Starlight

Minorca è diventata una riserva di Stralight a causa del suo basso inquinamento luminoso ed è quindi uno dei punti del pianeta dove il cielo stellato si vede più chiaramente. Seguite questo post per scoprire le nostre cene romantiche sotto le stelle

 

Indice:

 

nullFoto Ramón Silvela

 

Cos'è l'astroturismo?​

L'astroturismo o turismo astronomico è un tipo di turismo volto a soddisfare gli interessi degli astronomi e degli appassionati di astronomia. Ma che nessuno si spaventi, può anche essere definito come l'hobby di visitare luoghi adatti all'osservazione astronomica, e Minorca è un luogo di questo tipo.

A seguito dell'intensificarsi delle zone ad alto inquinamento luminoso che il nostro pianeta soffre a causa dell'aumento dell'uso dell'illuminazione artificiale, la Starlight Foundation ha segnato i punti del pianeta dove è possibile osservare al meglio il cielo notturno e godere della contemplazione delle stelle come patrimonio associato all'astronomia.

 

nullFoto Ramón Silvela

 

Cos'è l'alloggio Starlight?


Morvedra Nou è un alloggio con un certificato di qualità relativo al cielo notturno assegnato dalla Fondazione Starlight. Nella cui Dichiarazione di La Palma, in Difesa del cielo notturno e del Diritto alle Stelle, si accredita la qualità dell'alloggio e che ha la risorsa naturale del cielo buio.

Si impegna a garantire la qualità del cielo notturno e dispone dei mezzi per la semplice osservazione astronomica e facilitare le possibili osservazioni delle notti serene.

nullCertificato di alloggio Starlight Morvedra Nou 2021

Cosa significa appartenere al territorio certificato Starlight?​

Essere una Starlight Reserve implica l'impegno a proteggere il cielo notturno e ad eliminare l'inquinamento luminoso. In questo senso, l'anno scorso è stato approvato il regolamento per la protezione del cielo notturno di Minorca, che scommette su un'illuminazione efficiente e sostenibile con l'ambiente dell'isola.

Come ogni amante dell'astro-turismo sa, un cielo adatto all'osservazione delle stelle non è così facile da trovare come potrebbe sembrare. Facendo qualche passo avanti al concetto, ci sono le cosiddette Starlight Tourist Destinations, luoghi visitabili, che hanno ottime qualità per la contemplazione dei cieli stellati e che, essendo protetti dall'inquinamento luminoso, sono particolarmente adatti a sviluppare attività turistiche basate su questa risorsa naturale. La fertile isola di Minorca (Isole Baleari) è stato l'ultimo territorio a superare tutte le prove e ad essere degno di questo certificato concesso dalla Fondazione Starlight.

nullFoto Ramón Silvela

 

Minorca, sede del II Incontro Starlight sull'astroturismo

Minorca è stata la sede del II Incontro di Astroturismo Starlight, uno dei più importanti eventi internazionali nel settore del turismo stellare. L'isola di Minorca è stata incaricata di ospitare questo evento speciale.

Il II Incontro Starlight sull'Astroturismo a Minorca ha incluso, oltre a tutti i tipi di agenti e organizzazioni legate al turismo astronomico, la partecipazione di quei territori certificati come destinazioni turistiche Starlight, cioè i cui cieli sono stati qualificati come particolarmente adatti a godere della magia della notte buia e che si sono impegnati a proteggere questo patrimonio naturale.

Dopo aver valutato tutte le domande presentate ed essendo una decisione difficile data l'alta qualità di tutti gli aspiranti territori, spiega l'organizzazione in un comunicato, infine la Starlight Foundation ha deciso di scegliere Minorca per ospitare questo evento, che si è svolto dal 28 al 30 novembre 2019.

La doppia certificazione (Starlight Tourist Destination e Starlight Reserve) e le numerose agevolazioni offerte per l'organizzazione logistica dello Starlight Astrotourism Meeting hanno favorito questa decisione che ha permesso di abbassare il più possibile la quota di iscrizione e di garantire il successo dell'evento in un luogo eccezionale.

L'isola di Minorca, tranquilla e diversificata, è la più settentrionale delle Baleari. Questa Riserva della Biosfera è un'autentica oasi situata nel Mediterraneo, che seduce per la sua armonia e diversità, oltre alla possibilità di contemplare un cielo pieno di stelle, in cui la Via Lattea appare a prima vista.

Nelle parole di Antonia Varela, direttrice della Fondazione Starlight: "Ci auguriamo che questa seconda edizione continui a progredire nella ricerca di risposte alle tante sfide che l'astroturismo si trova ad affrontare, così come nella difesa del cielo notturno e nella diffusione delle conoscenze astronomiche, e confidiamo che questo evento serva da punto d'incontro per tutti coloro che fanno parte della famiglia Starlight".

 

nullFoto Ramón Silvela

 

Minorca, la riserva di Starlight (molto più di sole e spiaggia)​

Minorca ha ottenuto anche il riconoscimento di Riserva Naturale Protetta Starlight, un'area naturale protetta impegnata nella difesa del cielo scuro. L'isola fa parte di una Riserva della Biosfera, una distinzione concessa 25 anni fa in riconoscimento del fatto che la vita è compatibile con la conservazione di un patrimonio e di un ambiente naturale unico. L'isola più orientale e più settentrionale delle Baleari sorprende per la grande ricchezza e varietà del suo ambiente, che combina eccezionali paesaggi marittimi con un tradizionale paesaggio rurale ricco di storia.

I diversi audit effettuati sul firmamento di Minorca hanno rivelato zone dell'isola di massima oscurità, dove l'osservazione delle stelle è eccezionale, come nel caso di Macarella-Son Saura, Cavalleria-Cala El Pilar, Punta Nai, Cala Galdana, Santo Tomás, l'Albufera de S'Grau e Monte Toro, che sono le zone di massima oscurità o zona centrale della Riserva Starlight.

Ma le Destinazioni Turistiche Starlight non devono solo dimostrare la qualità del loro cielo notturno e dei mezzi di protezione, ma anche adattare le infrastrutture e le attività legate all'offerta turistica e alla sua integrazione con la natura.

L'ampia gamma di opzioni di Minorca include itinerari di osservazione delle stelle lungo il Camí de Cavalls, un percorso storico che è stato convertito in un sentiero GR che circonda tutta l'isola; conoscere l'antica interpretazione del cielo visitando i monumenti preistorici della cultura talaiotica; o combinare l'osservazione delle stelle con itinerari nautici e sport d'avventura.

nullFoto Ramón Silvela

 

Morvedra Nou, l'ambiente perfetto​

I Parchi Stellari sono luoghi situati in aree generalmente legate ai comuni che proteggono il loro cielo notturno e che permettono di sviluppare in essi attività di osservazione, didattiche, culturali o ricreative, legate ad eventi astronomici (passaggio di comete, eclissi di luna e di sole, allineamento dei pianeti, piogge di meteoriti, ecc.) Di solito sono gli astronomi dilettanti a condurre queste attività. Nel nostro caso, presso l'Hotel Rural Morvedra Nou, è stata una nostra iniziativa che ci ha portato a contattare uno specialista in osservazione del cielo notturno.

Queste enclavi sono "punti di vista aperti al cielo", promossi da amministrazioni, organizzazioni o enti privati, con lo scopo di promuovere tra la popolazione interessata, il gradimento per la contemplazione del cielo e la conoscenza astronomica.

Il nostro hotel si trova nella zona che più gode della mancanza di inquinamento luminoso nella parte occidentale dell'isola. Tanto che proprio nel nostro hotel, il Consell Insular de Menorca ha installato un misuratore di luce per misurare la quantità di buio nel cielo notturno. Il risultato è senza dubbio più che notevole, poiché, per fare un esempio, la Via Lattea può essere osservata ad occhio nudo.

Per saperne di più su Morvedra Nou Starlight Experiences

 

nullMapa Fomento Turismo Menorca

nullFoto Ramón Silvela, Morvedra Nou alloggio Starlight​

 

Le nostre cene a tema​

In questo desiderio di ampliare le nostre conoscenze generali, e a causa di quel continuo stillicidio di curiosità che tutto suscita in noi, abbiamo voluto approfittare di questo patrimonio stellato che abbiamo ereditato dall'universo. La nostra finestra su questo cielo è appena sopra le nostre teste, è sempre stata lì, dobbiamo solo spegnere le luci, abbassare il sipario e godercela.

Noi isolani abbiamo avuto la fortuna di godere di questa meraviglia per tutta la vita. Ricordiamo sempre quelle escursioni notturne con gli amici alle spiagge di Minorca per godersi la compagnia, la natura e il cielo notturno. Ora, nel nostro hotel, abbiamo voluto condividere con i nostri visitatori questa esperienza speciale che riempie la nostra anima. Così come la grandezza del cosmo ci riduce, inonda i nostri piccoli spiriti di pace. È proprio quel punto, quell'istante che rimane inciso nella parte più profonda di noi, in cui ci sentiamo legati alla natura, oltre che all'immensità di tutto ciò che esiste. È, senza dubbio, un'esperienza, e non può essere altrimenti. Solo l'esperienza di rimanere immobili e latenti, guardando il cielo pieno di stelle, è quando si può entrare in contatto con l'immensità, con il proprio io interiore, e cioè quando la pelle si alza in piedi.

Per questo motivo, per questo motivo, vogliamo condividere con voi questa esperienza, questa esperienza che ci collega ai nostri antenati, perché non c'è niente di più antico che alzare la testa per guardare il cielo.

Contattateci per conoscere le nostre cene speciali e vi forniremo tutti i dettagli. Organizziamo una cena molto speciale durante i giorni delle Lacrime di San Lorenzo. Inoltre, per tutta l'estate organizziamo esperienze romantiche sotto le stelle, con cene speciali, purché non ci sia la luna piena che rende difficile la percezione del cielo e delle sue stelle.

Pour l'instant, les activités sont uniquement en espagnol.

Visita il nostro ristorante Morvedra Nou

nullFoto Ramón Silvela

 

Le lacrime di San Lorenzo​

Le Perseidi, popolarmente note come le Lacrime di San Lorenzo, sono una prolifica pioggia annuale di meteoriti durante il mese di agosto. Il 10 agosto si celebra il giorno di San Lorenzo ed è proprio in questi giorni che le Perseidi sono più frequenti. Infatti, è tra il 10 e il 13 di questo mese che il tasso di avvistamenti è più alto, e le Perseidi possono essere viste molto frequentemente.

Anche se le percepiamo come stelle cadenti, sono particelle di polvere delle dimensioni di un granello di sabbia lasciate dalla cometa Swift-Tuttle nella sua orbita intorno al sole. L'effetto luce si verifica quando questi graniti attraversano l'atmosfera terrestre, passando attraverso il nostro pianeta, e si volatilizzano. Lo fanno a circa 210.000 chilometri all'ora.

Le Perseidi prendono il loro nome dalla costellazione di Perseo, poiché dalla prospettiva sembrano provenire dalla direzione di quella costellazione, anche se non hanno una reale connessione con essa.

Come abbiamo detto, nell'enclave in cui si trova il nostro hotel si può godere di una delle migliori situazioni di Minorca a causa del basso inquinamento luminoso. Venire a cena con noi con un pasto fatto apposta per l'occasione e poi venire con noi a contemplare le Perseidi con le spiegazioni della nostra favolosa guida è, senza dubbio, un lusso. Vi aspettiamo!

 

Applicazioni mobili​

In pagina del National Geographic troverete un campione di 11 applicazioni mobili per saperne di più sulle stelle e sull'osservazione del nostro cielo.

Quest'altra applicazione è destinata ai fotografi professionisti, ma va notato che gli inventori di questo strumento sono stati i Menorcans e che la loro fama ha fatto il giro del mondo. Qui troverete maggiori informazioni.

Su quest'altro sito web è possibile vedere in tempo reale la qualità del buio nel nostro hotel, perché, come abbiamo detto, c'è un fotometro installato nel nostro stabilimento.

Tutte le fotografie che appaiono in questo post sono del fotografo minorchino e amico dell'hotel, Ramón Silvela. Qui potete visitare il suo profilo instagram.

Continua a leggere